Blog del gruppo stabile del Vicariato III di Correggio (Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla)
per l'applicazione del Motu proprio "Summorum Pontificum" di S.S. Benedetto XVI

domenica 27 novembre 2011

Resoconto e fotografie della Santa Messa in San Quirino





Sabato 26 novembre a Correggio nell’Insigne Basilica Collegiata dei Santi Quirino e Michele Arcangelo si è celebrata una Santa Messa in forma straordinaria, cioè in lingua latina, secondo il messale promulgato dal Beato Giovanni XXIII nel 1962, come previsto dal Motu proprio “Summorum Pontificum” di Benedetto XVI.

L’iniziativa è stata presa dal Gruppo stabile “Servo di Dio Rolando Rivi”, un gruppo di fedeli che intende promuovere e divulgare il rito latino antico in particolare nel Vicariato III della Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla.

Sabato scorso, dunque, dopo la recita del Santo Rosario, padre Immacolato Acquali, della Congregazione dei Frati Francescani dell’Immacolata, attualmente parroco della chiesa di Santo Spirito a Ferrara, ha celebrato la Santa Messa all’altare della Beata Vergine di Lourdes. 

I fedeli correggesi (ben una sessantina di persone e non solo gli aderenti al gruppo stabile)  hanno così potuto di nuovo gustare, dopo una cinquantina d’anni, la celebrazione dell’Eucaristia nella forma tradizionale, usata (… e pregata con tanta devozione) per molte centinaia d’anni da tante generazioni di nostri antenati. La soddisfazione alla fine è stata generale: clima di gioia e di preghiera, molto silenzio, molte presenze anche di giovani, commozione per alcuni anziani e qualche nuova adesione al gruppo stabile.
 
Il Gruppo stabile "Servo di Dio Rolando Rivi" esprime i più vivi ringraziamenti sia al sacerdote celebrante, padre Immacolato, per la grande disponibilità con cui ha accolto il nostro invito (sorbendosi numerosi chilometri di nebbia), sia al parroco di San Quirino, don Fernando Borciani, per avere concesso l’uso della Basilica. Grande riconoscenza soprattutto al Santo Padre per avere, con il Motu proprio “Summorum Pontificum”, promosso la forma straordinaria del rito romano.

mercoledì 16 novembre 2011

26/11/11: Santa Messa in forma straordinaria a Correggio

 Sabato 26 novembre
Insigne Basilica Collegiata dei Santi Quirino e Michele Arcangelo
Correggio

ore 10.00: Recita del Santo Rosario
ore 10.30: Santa Messa in forma straordinaria
La Santa Messa sarà celebrata all'altare della Beata Vergine di Lourdes. Si tratterà di una  Messa letta con canti e brani d'organo. Saranno disponibili per tutti dei libretti con il testo latino e la relativa traduzione.

mercoledì 9 novembre 2011

Il Servo di Dio Rolando Rivi verso la beatificazione

di Andrea Zambrano

REGGIO EMILIA (9 novembre 2011) -
Per comprendere lo stato attuale della causa di beatificazione del seminarista reggiano Rolando Rivi vale la metafora della maratona. I primi 40 km si percorrono sulla strada accidentata e polverosa. L’ultimo km lo si fa entrando nello stadio e salvo inghippi, tagliando un facile traguardo. Ecco, lo stato di avanzamento della causa di beatificazione del seminarista di San Valentino ucciso alle Piane di Monchio il 13 aprile 1945 da due partigiani comunisti in odio alla fede cristiana, è parallela all’ingresso del maratoneta nello stadio. Il comitato “Amici di Rolando Rivi”, che ha avviato la causa di beatificazione il 7 gennaio 2006 ieri era rappresentato dalla tesoriera Marisa Ferrari e dal giornalista Emilio Bonicelli, biografo di Rolando Rivi e anima del comitato che, sorto nell’indifferenza generale nel 2004 ha portato avanti la causa fino ad oggi.
"Entriamo nella fase finale del processo di beatificazione - ha spiegato ai cronisti Bonicelli -. Prima eravamo ancora in una sorta di limbo dove, dopo tutti i passaggi diocesani e approdata a Roma, la causa poteva rimanervi a tempo indeterminato. Adesso, invece, con l’ingresso nella fase dedicata allo studio dei teologi, siamo entrati in una fase certa". Le tempistiche sono scandite da una data: il 5 giugno 2012, quando presso la Congregazione delle cause dei santi, il congresso teologico discuterà la validità del martirio in odium fidei. Un passo importante, dicono dal comitato perché "se la sua morte sarà riconosciuta come martirio dai teologi poi l’ultima parola spetterà in ordine ai cardinali e infine al Papa, che la promulgherà. Ma il ruolo di questi ultimi due funge da cassazione. Dunque l’ultimo banco di prova, dopo l’analisi della positioè quello della commissione teologica. Il comitato incrocia le dita, ma spera di poter arrivare alla proclamazione definitiva entro la fine del 2012. "A soli sei anni dalla costituzione del comitato", dice Bonicelli che ora si appella alla città di Reggio e alle sue istituzioni perché si accorga di quanto sta succedendo a Roma in Congregazione. "Rivi beato significherebbe riportare un beato a casa dopo ben 5 secoli. Un dato non trascurabile neanche dal punto di vista civile, ecco perché mi aspetto che la comunità civile faccia la sua parte". La Ferrari parla invece delle tre direttive verso cui si concentra, nel ricordo di Rivi, l’attività del Comitato. "La prima è l’attenzione verso i giovani. Rolando è morto da giovane e parla a tutt’oggi ai giovani come testimonianza cristallina di fede, dunque offre anche una risposta all’emergenza educativa. Poi parla anche della libertà religiosa, alla quale noi dedichiamo un evento ogni anno in questo periodo. Quella della libertà religiosa è un’emergenza sempre più presente nel mondo. Infine, Rolando parla alle vocazioni e questo è testimoniato dai tanti gruppi di preghiera che in tutt’Italia sorgono a suo nome, ma anche dalla felice intuizione del seminario, che ha dedicato a Rivi la sua casa propedeutica a Coviolo". L’elevazione agli altari di Rivi segnerebbe poi tre record: il 14enne ucciso sarebbe il primo seminarista di un seminario minore diocesano elevato agli altari, in più sarebbe anche il primo santo reggiano dopo 500 anni e infine il primo consacrato ucciso in odio alla fede nel periodo della Resistenza che viene riconosciuto dalla Chiesa martire e beato. "Un segno importante di riconciliazione per la nostra terra", ha concluso Bonicelli. 

lunedì 24 ottobre 2011

Commento del sito RINASCIMENTO SACRO al pellegrinaggio alla B. V .di San Luca

Sabato scorso, 22 Ottobre,  per il terzo anno consecutivo si è svolto a Bologna il pellegrinaggio regionale dei fedeli legati al Summorum Pontificum. Lungo il camminamento coperto, che dalla città sale al Santuario della Madonna di San Luca, han risuonato per oltre un’ora canti e preghiere in latino; poi, verso le 10 e 30 i pellegrini, giunti da ogni parte dell’Emilia Romagna per venerare la sacra immagine della Madre di Dio, sono entrati in chiesa per partecipare alla solenne Messa in terzo che è stata celebrata da don Alfredo Morselli del clero bolognese. Hanno partecipato all’evento anche alcuni Frati Francescani dell’Immacolata e soprattutto i fedeli della Comunità “Il Cenacolo” di Rimini, i quali si sono prodigati come sempre in un ammirevole servizio liturgico all’altare e in coro.


Di seguito altre foto dal sito Alma prex
 


mercoledì 28 settembre 2011

BOLOGNA - 22/10/11: III Pellegrinaggio regionale alla B. V. di San Luca

Sabato 22 ottobre 2011
Pellegrinaggio dei fedeli dell'Emilia Romagna
che si avvalgono del motu proprio «Summorum Pontificum»
al santuario della Beata Vergine di San Luca
- Bologna -

ore 9: ritrovo in località Meloncello e processione a piedi fino al santuario,
recitando il Santo Rosario (per chi può camminare)

ore 10.30: S. Messa solenne

al termine della S. Messa:
Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria delle comunità di fedeli dell'Emilia Romagna
che partecipano ordinariamente alla S. Messa Gregoriana.

Per l'occasione sarà presentato al Santo Padre un bouquet spirituale 
di numerosi Rosari secondo le intenzioni del Papa stesso e numerose ore di Adorazione Eucaristica 
per le vocazioni sacerdotali e religiose nelle rispettive diocesi (ci proviamo....!).

Tutte le indicazioni pratiche nel sito
www.hancigitur.net

martedì 27 settembre 2011

Blog del gruppo stabile di Correggio (RE)


Questo blog nasce come bacheca informativa delle attività legate alla forma straordinaria del rito romano nel VICARIATO III (Correggio - Rio Saliceto - San Martino in Rio) della Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla.
Il gruppo stabile “Servo di Dio Rolando Rivi”, volto a costituire il “coetus fidelium” permanente previsto dal Motu proprio “Summorum Pontificum” del 7 luglio 2007 di Sua Santità Benedetto XVI, si è costituito ufficialmente il 29 giugno 2011.
      
Su questo blog sarà dato anche particolare rilievo alle attività del gruppo stabile "Cuore Immacolato di Maria" di Reggio Emilia.

lunedì 26 settembre 2011

REGGIO EMILIA - S. Rosario quotidiano in ottobre


 OTTOBRE 2011
TUTTE LE SERE - ORE 21

CHIESA DI SAN GIOVANNINO
Piazza San Giovanni - Reggio Emilia
 
SANTO ROSARIO
PER LA DIOCESI DI REGGIO EMILIA-GUASTALLA

 
Avviso: Domenica 2 ottobre il Rosario sarà recitato alle ore 17.30.
Alle ore 18 verrà celebrata, come ogni prima domenica del mese, la Santa Messa tradizionale.

mercoledì 14 settembre 2011

IV anniversario del "Summorum Pontificum"

14 Settembre 2011
ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE


IV ANNIVERSARIO
dell'entrata in vigore della Lettera Apostolica motu proprio data
SUMMORUM PONTIFICUM
di Sua Santità Benedetto XVI


Benedicto, summo Pontifici et universali Patri, pax, vita et salus perpetua!

CORREGGIO - Sono disponibili gli ultimi DVD delle conferenze del 2008

Si avvisa che inviando una mail all'indirizzo summorumpontificum.correggio.gmail.com è ancora possibile ordinare i due DVD (in custodia rigida con copertina) contenenti i filmati delle conferenze sul Motu proprio "Summorum Ponfiticum" tenutesi a Correggio nel 2008. (vedi qui)








Il DVD 1 contiene:
  • I conferenza (28/3/08) : Un unico rito, due forme
Relatore: don Pietro Cantoni
Temi trattati: Le basi teologiche del motu proprio; cenni storici sulla liturgia romana; l'essenza della liturgia; il senso dell'orientamento del celebrante; la Messa come Eucaristia e Sacrificio; un solo rito in due forme, ordinaria e straordinaria; il valore del latino.
  • II conferenza (4/4/2008): I tesori della liturgia
Relatore: Francesco Agnoli
Temi trattati: Il sacerdote come mediatore tra Dio e gli uomini; la millenaria bellezza della liturgia attraverso la proiezione di immagini di opere d'arte e di architettura commentate dal relatore; le differenze liturgiche tra la forma ordinaria e quella straordinaria.


Il DVD 2 contiene:
  • III conferenza (21/4/08): A chi si rivolge il motu proprio?
Relatore: don Nicola Bux
Temi trattati: L'obiettivo dottrinale del motu proprio: a chi si rivolge il documento papale?; quali compiti affida ai vescovi, quali ai sacerdoti, quali ai laici?; una liturgia senza pregiudizi; è in atto una battaglia liturgica?; continuità nella dottrina; come attuare il motu proprio?
  • IV confereza (9/5/08): Motu proprio o "im-proprio"?
Relatore: Sandro Magister
Temi trattati: Il movimento liturgico; la Sacrosanctum Concilium e il Novus Ordo Missae; la crisi della liturgia negli anni '70 e la ripresa di questi anni; come leggere il Concilio Vaticano II: ermeneutica della continuità o della rottura?; verso una riforma della riforma?

martedì 13 settembre 2011

CORREGGIO - 29/06/11: Nasce il gruppo stabile "Servo di Dio Rolando Rivi"


Il 29 giugno 2011, festa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, si è costituito nel vicariato III (Correggio - Rio Saliceto - San Martino in Rio) della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla un gruppo di fedeli volto a costituire il "coetus fidelium" permanente previsto dal motu proprio "Summorum Pontificum cura" del 7 luglio 2007 di S.S. Benedetto XVI.
Il gruppo stabile si pone sotto la protezione del Servo di Dio ROLANDO RIVI.

Per informazioni: summorumpontificum.correggio@gmail.com

Oltre al gruppo di Correggio, in Diocesi è presente anche il gruppo stabile degli amici di Reggio Emilia "CUORE IMMACOLATO DI MARIA", costituitosi il 2 febbraio 2011.

REGGIO EMILIA - 8/05/11: Santa Messa celebrata da padre Lang

 Domenica 8 maggio 2011 - ore 10:00
chiesa di San Giovanni Evangelista (piazza San Giovanni) - Reggio Emilia

SANTA MESSA LETTA (con canti)
nella forma straordinaria del Rito Romano celebrata dal rev.do padre
Uwe Michael Lang, C. O.
Consultore dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice, Coordinatore del Master in Architettura, arti sacre e liturgia 
all’Università Europea di Roma

REGGIO EMILIA - 6/02/11: Cambiano il luogo e l'orario della Messa mensile

Da domenica 6 febbraio 2011, la Santa Messa nella forma straordinaria viene celebrata nella chiesa di San Giovanni Evangelista a Reggio Emilia (dunque non più presso la chiesa di Mancasale) ogni prima domenica del mese alle ore 18.

La Santa Messa è preceduta della recita del Santo Rosario alle 17.30 circa.

La chiesa di San Giovanni Evangelista, meglio conosciuta come "San Giovannino", si trova in piazza San Giovanni, all’interno della zona pedonale del centro storico di Reggio Emilia, a circa 150 metri dalla Cattedrale.

Indicazioni per raggiungere a piedi la chiesa: da Piazza Prampolini, avendo la Cattedrale alle spalle, imboccare Via Palazzolo; all’incrocio con Via Guido da Castello proseguire su Via Palazzolo. La via termina in piazza San Giovanni; l’ingresso della chiesa si trova sulla destra pochi passi più avanti.
Clicca per ingrandire la cartina

REGGIO EMILIA - 2/02/11: Gruppo stabile "Cuore Immacolato di Maria"

Il 2 febbraio 2011, festa della Purificazione della Beata Vergine Maria, si è costituito nella Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla un gruppo di fedeli volto a costituire il "coetus fidelium" permanente previsto dal motu proprio "Summorum Pontificum cura" del 7 luglio 2007 di S.S. Benedetto XVI, ai fini della domanda di celebrazioni liturgiche secondo la forma straordinaria del rito romano.
Il gruppo si pone sotto la protezione del CUORE IMMACOLATO DI MARIA, dal quale esso prenderà la propria denomina­zio­ne.

Per informazioni: messainlatinoreggioemilia@gmail.com

REGGIO EMILIA - 7/11/10: Santa Messa a Mancasale

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

REGGIO EMILIA - 7/06/09: Inizio della Santa Messa mensile a Mancasale



Chiesa parrocchiale di San Silvestro a Mancasale di Reggio Emilia gremita per la prima celebrazione della Santa Messa tradizionale il 7 giugno 2009, I domenica dopo Pentecoste, Festa della Santissima Trinità. Celebrante: mons. Carlo Pasotti, Canonico Penitenziere della Cattedrale e parroco di Mancasale. (foto Codazzi)

REGGIO EMILIA - 30/04/09: Il Vescovo istituisce una S. Messa mensile

APPLICAZIONE IN DIOCESI DEL MOTU PROPRIO “SUMMORUM PONTIFICUM”
Avvio per la sperimentazione


Clicca per ingrandire l'articolo

CORREGGIO - 2/06/08: Santa Messa in forma straordinaria nella chiesa di S. Chiara

da "Il Giornale di Reggio" del 4 agosto 2008
CORREGGIO – Per gli oltre 250 presenti la sensazione è stata quella di vedere un affresco restaurato. Per i molti giovani invece, l’effetto è stato quello di vivere una forma liturgica che ha accompagnato la vita della Chiesa per oltre 1.500 anni e che, nello scandire lento e ieratico dei movimenti e nei lungi momenti di silenzio, ha offerto ai fedeli la possibilità di partecipare in maniera più consapevole all’adorazione e alla contemplazione del sacrificio della croce.
Dopo 40 anni è tornata a Correggio la messa antica secondo la forma extraordinaria liberalizzata da Benedetto XVI con il motu proprio Summorum Pontificum. Un appuntamento che ha riunito lunedì nella chiesetta del convento di clausura di Santa Chiara, numerosi fedeli non solo da Correggio, ma anche da zone limitrofe. A celebrarla è stato il vicario foraneo, canonico don Romano Vescovi su richiesta di alcuni giovani fedeli del Vicariato III che hanno coinvolto in questi mesi i circoli culturali della zona per un ciclo di conferenze di introduzione alla cosiddetta messa tridentina. Un’iniziativa pensata per conoscere da un lato le motivazioni che hanno spinto il Papa a pubblicare il documento e dall’altro per proporre la messa in comunione con i parroci del vicariato. L’iniziativa ha avuto una buona risposta di pubblico. Nel corso della messa ha fatto la sua ricomparsa anche il canto gregoriano della corale Annus Qui che ha accompagnato la celebrazione con alcune parti dell’antica Missa de Angelis.

- CLICCA QUI per leggere l'OMELIA di don Romano Vescovi

Clicca per ingrandire l'articolo

CORREGGIO - 30/05/08: Conferenza conclusiva con don Claudio Crescimanno




 

CORREGGIO - Ciclo di conferenze nel 2008

Pieghevole dell'iniziativa: clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire
28 marzo 2008: don Piero Cantoni
4 aprile 2008: Francesco Agnoli
21 aprile 2008: don Nicola Bux
9 maggio 2008: Sandro Magister

lunedì 12 settembre 2011

Nasce il blog del gruppo stabile del vicariato di Correggio


Questo blog nasce come bacheca informativa delle attività legate alla forma straordinaria del rito romano nel vicariato III (Correggio - Rio Saliceto - San Martino in Rio) della Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla.
Il gruppo stabile “Servo di Dio Rolando Rivi”, volto a costituire il “coetus fidelium” permanente previsto dal Motu proprio “Summorum Pontificum” del 7 luglio 2007 di Sua Santità Benedetto XVI, si è costituito ufficialmente il 29 giugno 2011.
     
Sarà data anche particolare attenzione alle attività del gruppo stabile "Cuore Immacolato di Maria" di Reggio Emilia.